child labor

Photographerluca catalano gonzaga
PrizeGold in Photojournalism / Feature Story
About Photographer

Luca Catalano Gonzaga nasce a Roma. Segue studi classici e si laurea in Economia e Commercio. Inizia a fotografare all'età di 16 anni dopo una lenta maturazione, che lo porta a sperimentare diverse tecniche e molteplici approcci tematici, sviluppa uno personalissimo stile figurativo che predilige i contrasti acromatici del bianco e nero. Già nel 1988 le sue fotografie di Roma vengono esposte a Spoleto, in occasione del Festival dei 2 Mondi. Tra i suoi ultimi impegni: Nel 2000 racconta il Grande Giubileo, attraverso un percorso di immagini scolpite dalla luce. Nel 2003 riceve l’incarico dal Sovrano Militare Ordine di Malta (SMOM) di realizzare un progetto di comunicazione al fine di testimoniare, attraverso il linguaggio fotografico, l'importante opera umanitaria ed ospedaliera nel mondo dei Cavalieri. Tra il 2003 e il 2005 realizza reportage fotografici per conto del SMOM, viaggiando attraverso Paesi quali: Cambogia, Italia, Laos, Libano, Palestina Polonia, Romania, Somalia e Sudan. Nel febbraio 2006 organizza la mostra fotografica “In memoria delle linee” presso la Galleria Propaganda a Roma, insieme al regista Renato De Maria. Nel maggio dello stesso anno realizza la personale “Cento scatti per cento sorrisi”, patrocinata dal SMOM e dal Comune di Roma, presso la Galleria Valentina Moncada a Roma. Dalla lunga esperienza nei reportage umanitari all’estero, trae ispirazione per iniziare una nuova avventura artistica e professionale: nel 2007 inizia a sviluppare un progetto fotografico, intitolato “Worldless Children”, sulla tutela dei diritti umani dei bambini nel mondo.